Helmstedter Partnerschaftsverein

Konakli (Turchia)

L' 8 settembre del 2008 Helmstedt ha firmato il suo ottavo accordo di gemellaggio con la città di Konakli, prima città turca ad essersi gemellata con una città della Bassa Sassonia.

 

Con questa firma, il comune e il popolo di Helmstedt,  non solo hanno provato quanto il gemellaggio tra una città turca ed una tedesca possa essere proficuo; ma hanno anche dato un segno agli 800 abitanti turchi di Helmstedt della volontà di promuovere e approfondire la convivenza tra tedeschi e stranieri.

Il gemellaggio infatti è un ulteriore elemento distintivo della convivenza pacifica tra nazioni straniere.

 

L'importanza regionale

 

Konakli si trova a circa 130 cilometri ad est di Antalya, 12 cilometri prima di Alanya ed ha 28.000 abitanti.

Il paese fu fondato nell’anno 1100. Il sultano  Alaaddin Keykubat era nella zona come ospite per collegare Alanya alla città principale Konya. Fino ai tempi del "Sadrazam Talap Pasa" Konakli si chiamava Sarapsa, poi Talatiye e dal 1992 ha preso il nome di Konakli.

 

Oltre al turismo, l’attività  economica si basa prevalentemente sull’agricoltura. Ci si può godere una vacanza di sole tra silenzio e tramonti suggestivi. Anche gli amanti dello sport sono nel posto giusto.

Vicino a Konakli si trova l'antico castello Alarahan e l'albergo "Karawanserei" , costruito al tempo per il popolo delle "Krawanen". Altre attrazioni turistiche sono le coste e le baie, le grotte di stalattiti e il monumento "Keykubat", che si trova nei dintorni di Konakli.

 

La cronologia del gemellaggio

 

Il 29 novembre 2007 la prima delegazione di Helmstedt insieme all'iniziatore Fatma Sönmez, consigliere del comune di Helmstedt e commissario per l'integrazione della AWO di Helmstedt, è volata a Konakli per essere ricevuto calorosamente dal sindaco Abdullah Sönmez. Altri membri della delegazione erano  Horst-Dieter Arendt, Uwe Strümpel, Wolfgang Kalisch, Dr. Karl Birker, Margrit Niemann, Sybille Mattfeld-Kloth, Hauke Franke und Achim Barchmann.

 

Durante questo soggiorno di tre giorni a Konakli la delegazione otteneva tante impressioni positive, visitava Alanya e dintorni e il cimitero cristiano e l'associazione dei amici tedeschi-turchi. Poi il gruppo faceva eccelente basi per il gemellaggio.

 

Alla fine il consiglio di Helmstedt decide di fare il gemellaggio con Konakli in giugno 2008. Poi in settembre 2008 e venuta una delegazione di Konakli per firmare il certificato.

 

L'idea fare un gemellaggio cresceva nel foro interculturale della AWO di Helmstedt perche la maggior parte dei migranti di Helmstedt venivano dalla Turchia. Sondaggi con l'ambasciatore turco a Berlino e il consolato competente ad Hannover e poi diverse discussioni nei comitati ad Helmstedt portavano ad un sondaggio sui media locali che sorgeva un atteggiamento positivo della popolazione di Helmstedt.

 

Nel frattempo il gemellaggio vive per scambi culturali tra delegazioni ufficiali ma soprattutto tra alunni e ragazzi della Wichernschule e della Julianum e delle squadre di calcio.

Tutti che hanno l'interesse ai scambi culturali sono invitati calorosamente.